Circolare corsi direttivo ( n 5 ) , in attesa di ulteriori sviluppi

4 commenti

nuova circolare comando generale

Arrampicarsi sugli specchi

7 commenti

Arrampicarsi sugli specchi , interessi diversi non sempre legittimi, da quelli dei marittimi , che pagano le tasse ed i contributi per miliardi di euro , questa era l’aria che si respirava nella riunione di oggi tra le massime cariche del MIT e le Organizzazioni Sindacali.
Oggetto del contendenre l’obbligo di tornare a scuola per migliaia di marittimi pagando il pizzo della formazione.
Gente che, se diamo retta al MIT , in questo preciso istante sta esercitando la professione in maniera illegale in quanto non adeguatamente qualificata eppure certificate dal Comando Generale delle Capitanerie di Porto con tanto di CoC su modello anti frode .

Caduto anche il paravento dell’Ispezione EMSA che non ha mai prescritto il corso ne’ tantomeno ha chiesto che fosse retro attivo , caduta la riforma scolastica voluta dalla Gelmini e le modifiche alla convenzione STCW che sono arrivate nel 2007 e non nel 2002 come qualcuno sostiene a Roma, accertata l’ incostituzionalità’ di chiedere a qualcuno di essere obbligato a fare un corso in maniera retroattiva, adesso si parla di italiani che fanno concorrenza sleale ai colleghi EU , ai quali per ottenere le stesse competenze sono sufficienti 3 anni di college e due di navigazione!!

Parola d’ordine abbandonare la nave , si salvi chi può , anche perche’ le denunce penali ed i ricorsi si stanno moltiplicando sul territorio nazionale , povero quel Cretino che restera’ con il cerino in mano a dover spiegare al Ministro ed alla Magistratura l’iter normativo di questo corso direttivo , nato dopo la chiusura di una procedura di infrazione del 2012 , nel dicembre 2013 il decreto che istituisce il corso direttivo , modificato dopo pochi mesi solo per coloro che accedevano al COC dopo il 2014 , per poi essere esteso a tutti gli ufficiali e comandanti nel 2015 quando qualcuno si e’ reso conto che poteva essere una vera miniera d’oro , per poi essere nuovamente modificato dopo due manifestazioni dei marittimi a Roma .

Un vero esempio di schizofrenia normativa , bipolarismo e totale menefreghismo delle vite dei marittimi italiani.

Questa volta sembra che la misura sia talmente colma che si rischi addirittura lo sciopero nazionale , questa volta le chiacchiere stanno a zero .

Non ci accontenteremo di nulla che non sia il ripristino della circolare 28 del 2014 che rendeva il corso obbligatorio solo per chi dovesse ottenere il COC dopo il 2014 . Del resto sarebbe impensabile una norma retroattiva.

In allegato il comunicato delle Organizzazioni Sindacali dell’incontro Odierno.
Ps. diffidate di quei sindacati che si sono allineati diligentemente con i dettati del MIT.

corsi direttivi – incontro MIT 29 marzo

lettera del MIT

Circolare esplicativacomune di guardia in coperta e in macchina o delle qualifiche di elettricista, primo elettricista

Commenti disabilitati su Circolare esplicativacomune di guardia in coperta e in macchina o delle qualifiche di elettricista, primo elettricista

Circolare numero 8821 del 23 marzo 2017

Corso direttivo ! Esenzione possibile ad anni alterni!!

1 commento

Dicembre 2013 veniva istituito il corso direttivo .
Nel giugno del 2014, i vertici del Mit predisponevano la circolare qui allegata , rendendo obbligatorio il corso direttivo , di cui tanto si discute , solo per coloro che dovevano conseguire il CoC a partire dalle sessioni di esame del 2014.
Qualche mese dopo nel 2015 e’ diventato obbligatorio per tutti.
Con la circolare 31, lo stesso corso , e’ stato reso obbligatorio solo per coloro che hanno conseguito il COC dopo il 2002 !

Non si può’ fare a meno di domandarsi , ma sono sempre gli stessi personaggi a scrivere ed a firmare decreti e circolari ?
Siamo forse in balia di persone che scrivono norme che condizionano la vita di migliaia di persone con molta leggerezza ?
O ci sono degli spiriti che emanano circolari e decreti cambiando idea come cambia il vento ?

DOC-20170323-WA0001

SIAMO AL PARADOSSO

3 commenti

UN DIRETTORE di Macchina , che ha ottenuto il primo Certificato IMO 78/95 (limitata a 3000 kw nel 2001) ed in seguito il certificato di Direttore di Macchina superiore a 3000 KW in aprile 2004.
Ha chiesto al Comando Generale CDP se il primo Certificato IMO 78/95 (limitata a 3000 kw nel 2001) con evidenti funzioni direttive fosse valido ai fini dell’esenzione dalla frequenza del corso direttivo .

La risposta e’ un capolavoro di miopia come al solito e di accanimento terapeutico .

Ministero
delle Infrastrutture e dei Trasporti Comando Generale
del Corpo delle Capitanerie di Porto ————–
6° Reparto – 4° Ufficio – 1a Sezione

e, p.c.
Roma,
P.d.c.: 06 59083326  cgcp@pec.mit.gov.it
Sig. Umberto ANDOLFI
 umbertoand@me.com
Direzione Generale per la vigilanza sulle Autorità portuali, le infrastrutture portuali ed il trasporto marittimo e per vie d’acqua interne – Div. 3
 dg.vptm-div3@pec.mit.gov.it cert.marittimi@mit.gov.itA R G O M E N T O :
(Spazio riservato a protocolli, visti e decretazioni)
Esenzione corso direttivo titolati ante febbraio 2002.-
Riferimento e-mail datata 16/03/2017 pervenuta per il tramite della Direzione Generale con e-mail del 20/03/2017.
In relazione a quanto richiesto con l’email in riferimento, si informa che con la circolare n. 31 in data 07/03/2017 è stato disciplinato il corso di formazione, per il personale marittimo già in possesso del Certificato di competenza (CoC) di livello direttivo, con l’uso della tecnica formativa a distanza, esentando dalla frequenza dello stesso coloro i quali hanno conseguito la certificazione prima del 02.02.2002.
Pertanto, la S.V. avendo sostenuto un nuovo esame nel 2004 al fine di acquisire la certificazione da Direttore di macchina senza limitazione di potenza, in sostituzione di quella posseduta e conseguita nel 2001 limitata sino a 3000kw, non rientra tra coloro che possono essere esentati dalla frequenza del Corso direttivo di cui al D.D. 4 dicembre 2013 n. 1365
IL CAPO REPARTO CA (CP) Luigi GIARDINO.
(Documento elettronico firmato digitalmente ai sensi del D.Lgs. 07.03.2005, n. 82)

Circolari !!!!

Commenti disabilitati su Circolari !!!!

Per scaricare PDF:
80

Circolare. 31 corsi direttivi scritta e pensata con i piedi

1 commento

Anche questa circolare come al solito e’ scritta in una lingua che poco ha a che fare con l’italiano .

Siamo in molti a non capirla , sia per quanto riguarda il senso e la fondatezza di quanto si richiede ai marittimi , nonostante quanto asserisce la commissione EU ( non retroattività’ ) , sia riguardo alla mera comprensione del testo.

Una delle questioni fondamentali , la data di febbraio 2002 si riferisce al rilascio del CoC?
Alla data dell’Esame e quindi del conseguimento del Titolo di ClC o Aspirante ?
Alla data di rilascio di uno dei vari modelli ( 3c-6c etc ) di certificato IMO 78 dell’epoca?
Ma soprattutto se si era Uffciali , o comandanti/ direttori tra 500 e 3000 gt/KW ( all’epoca esistevano anche tanti altri certificati derivati da altri tipi di formazione per esempio Padrone marittimo / comandante fino a 7.000 ) Quali esattamente sono considerate qualifica valide alla fine dell’esenzione ? C’e una discriminante tonnellaggio / qualifica ?

Sinceramente crediamo che la proposta piu’ sensata e sulla quale speriamo i Sindacati mantengano una posizione ferma ed intransigente e’ quella di questa richiesta di chiarimenti del Collegio Capitani l.c. e m. ovvero applicazione del corso direttivo solo dal 2014 in poi.

Circolare no 28 serie XIII della Gente di Mare del 05 .06 2014, si impartivano le Disposizioni Operative relative la Decreto Dirigenziale 4 dicembre 2013,n 1365, istituente il corso Direttivo per ufficiali di Coperta e Macchina, esentava l’applicazione della norna Primi Ufhciali di Coperta e Macchina, i Comandanti e i Direttori di Macchina che avessero conseguito la certifica- zione prima del 14 genr.aio 2014.

Richiesta interpretazione art. 4 par. 1 del DM 1 Marzo 2016

Older Entries Newer Entries