Chiarimento del chiarimento del chiarimento ……..

Commenti disabilitati su Chiarimento del chiarimento del chiarimento ……..

M_INF.VPTM.REGISTRO UFFICIALE.U.0021657.02-08-2016

Ci

~~1~~.6.~

iDipartimento per i trasport~ fa TU1’V’inazione, gfi affan”gencra{j eaif personaCe

A tutte le Capitanerie di Porto LL.SS

All’Ufficio Circondariale Marittimo Porto Santo Stefano

E, p.C.: AI Comando Generale dci Corpo delle Capitanerie di Porto
Reparto VI – Ufficio IV

 

CIRCOLARE N. 3’f TITOLO GENTE DI MARE SERIE XIII

Per il tramite dci

Ministero AlTari Esteri e Cooperazione Internazionale
DG!T 3
d!..dt.OJ(‘ifìccrt,estcri.i t

Oggetto: PR-STW-02 CIRCOLARE N. 17 – MODIFICHE.

A) Chiarimenti in merito all’adeguamento dei certificati di competenza e dei certificati di addestramento.

B)Chiarimenti in merito al rinnovo dei certificati di competenza.

Si fa riferimento e seguito alla Circolare n. 17 del 17/12/2008 e alla Circolare n.34del17/03/2016, relativaall’adeguamentodeicertificatiindicatiinoggetto.

Al riguardo poiché pervengono a questo Ministero numerosi quesiti concernenti le procedure di adeguamento in parola, d’intesa con il Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto, si precisa quanto segue.

A) CHIARIMENTI IN MERITO ALL’ADEGUAMENTO DEI CERTIFICATI DI COMPETENZA E DEI CERTIFICATI DI ADDESTRAMENTO.

1. ADEGUAMENTO DELLA DATA DI SCADENZA SUI COC CON VALlDITA’ FINO AL 1/1/2017.

Considerata l’attuale situazione si precisa quanto segue.

a)l’adeguamentodelladatadiscadenzasuicertificatidicompetenza,fermo

restando i tempi tecnici per la valutazione delle prove documentali come disposto nella circolare n. 34, deve essere prontamente effettuato.

b) si ribadisce che, al fine di adeguare la data di scadenza del certificato non

deve essere richiesto un ulteriore periodo di navigazione in considerazionedel

fatto che tale requisito era già stato assolto e dimostrato al momento del rinnovo o del rilascio.

2. ADEGUAMENTO DELLA DATA DI SCADENZA SUGLI ATTESTATI RIEPILOGATIVI DELL’ADDESTRAMENTO CONSEGUITO (cd. Allegato VII) CON VALIDITA’FINO AL 1/1/2017.

Si specifica che al personale non in possesso del certificato di

competenza, l’attestato riepilogativo dell’addestramento conseguito è rinnovato

anche senza la presentazione dell’addestramento MAMS. in quanto non

obbligatorio per il personale non iscritto nel ruolo d’appello quale addetto ai mezzi di salvataggio.

BI CHIARIMENTI IN MERITO AL RINNOVO DEI CERTIFICATI DI COMPETENZA. 1. DATA DI SCADENZA DEL CERTIFICATO DI COMPETENZA.

Com’c noto il Decreto Ministeriale 01/03/2016, n. 51 non dispone alcun

termine temporale, ad eccezione di quello indicato all’articolo 8, per il rinnovo del certificato di competenza.

È pur vero però che, sia la norma Internazionale che il suddetto Decreto Ministeriale, dispongono la scadenza del certificato al quinto anno dalla data di emissione dello stesso.

Per quanto sopra, ferme restando le disposizioni di cui al suddetto articolo 8, il rinnovo può ragionevolmente avvenire entro il semestre (dai sei mesi precedenti fino al giorno della scadenza) precedente.

In tal caso, al fine di evitare che in sede di PSC siano formulate osservazioni circa la validità maggiore ai cinque anni, si invitano codesti Comandi di voler prestare la massima attenzione alla validità del certificato, riscontrabile dalle date di emissione e scadenza, apposte sul fronte del certificato di competenza.

ESEMPIO:

Certificato emesso in data 01/06/2010 con scadenza al 01/06/2015, il marittimo presenta l’istanza di rinnovo il Ol/0 1/20 15, la scadenza dovrebbe essere 01/06/2020.

Sul fronte del modello antifrode il certificato di competenza riporterebbe le seguenti date:

2

xx/xx/xxxx

ll.oW.JI ru,.”,LI ,1l’lllh”-tr~ • l

I. ,.

0000/XXfl_01~0 _

C”‘~r1ilkah} n. J Cl”‘tri••,’•..N..

01/06/2010 01/06/2015

I:a.,jl”,., J”,nl'”,11rr”‘,Mrr t

I l” l’r’I,’

3

E sul retro 01/06/2020

01/01/2015

In tal caso l’ispettore PSC non avrebbe dubbi sul periodo di validità del certificato e della sua estensione (dieci anni dalla data di prima emissione).

Diverso sarebbe il discorso nel caso in cui il modello antifrode Sta, per qualsiasi motivo sostituito, che, sul fronte, riporterebbe le seguenti date:

01/01/2015 01/06/2020

Inducendo l’ispettore di PSC a credere che il certificato abbia una validità maggiore di cinque anni (5 anni e 6 mesi).

Per quanto sopra esposto in caso di sostituzione del modello antifrode il

certificato sarà emesso con validità quinquennale dalla data di attuale emissione. ESEMPIO:

(fronte)

01/01/2015 01/01/2020

2. PROCEDURE DI RINNOVO DEL CERTIFICATO DURANTE L1MBARCO.

Il recente Audit delI’EMSA ha rilevato la procedura di “proroga fino allo sbarco”, disciplinata dall’abrogato allegato IV al Decreto legislativo 136/2011, non conforme alla Direttiva 2008/106/ CE, come emendata.

Per quanto sopra il Decreto Ministeriale n. 51/2016 non prevede la suddetta procedura.

Considerato però che se il certificato di competenza scadesse durante un imbarco sarebbe necessario lo sbarco del marittimo possessore di tale certificato, si indica di seguito la procedura al fine di consentire il rinnovo in tale ipotesi.

al il marittimo presenta l’istanza di rinnovo direttamente (a tal fine è considerata valida la trasmissione via e-mai! o via fax) o tramite un suo delegato alla propria Capitaneria di Porto di appartenenza;

b) l’istanza dovrà altresì contenere:
– elenco dei porti presso i quali attracchi la nave e data di arrivo;

c) alla istanza devono essere allegati:
– fotocopia del documento di identità del marittimo; – fotocopia del certificato di competenza in scadenza; – fotocopia della visita biennale in corso di validità;

4

cl) La Capitaneria di Porto di iscrizione, espletate le procedure di verifica dei requisiti richiesti per il rinnovo di cui al Decreto Ministeriale 1/03/2016, n. 51, comunicherà all’Autorità Marittima, in Italia o all’estero, e per conoscenza al marittimo stesso, il nulla asta a procedere al rinnovo;

el Il marittimo, ricevuta la dovuta comunicazione, si recherà alla Autorità Marittima indicata per procedere al rinnovo del certificato di competenza;

1) l’Autorità Marittima che ha proceduto al rinnovo comunicherà alla

Capitaneria di Porto di iscrizione l’avvenuto rinnovo fornendo copia del certificato così rinnovato.

Approvato da: AI _n _ Dr.ssa Stefania Moltoni \ \~ ‘ TeI: 06 59084514
Redatto da;

Serena Cantoni ~ Tel: 06 59084217 ~

Annunci

MCA rinnovo certificati di competenza STCW COC dopo MANILA 2010

2 commenti

In attesa che la circolare , che vi invito a leggere attentamente 2011-12-28 (2) ,
del Comando Generale delle Capitanerie di Porto relativa alla attuazione degli emendamenti adottati a Manila alla convenzione STCW 78/95 produca delle circolari attuative e quindi i marittimi possano comprendere cosa dovranno fare , ( nuovi corsi , refresh etc)
utili a poter rinnovare o ottenere il certificato IMO STCW , siamo andati a curiosare sul sito dell’agenzia inglese MCA per verificare a che punto erano con MANILA .
Di seguito una libera traduzione di quanto riportato al riguardo sul sito ufficiale dell’MCA.

Ufficiali di coperta

Un marittimo Inglese secondo la circolare allegata per rinnovare/ottenere il suo certificato di competenza COC dovra’ completare uno dei seguenti corsi:
– Corso approvato MCA Navigation Radar e Arpa Simulatore NARAS / Ausili alla Navigazione e equipaggiamenti e Training Simulatore ( NAEST Operational level) corso completato il o dopo il 1 gennaio 2005; oppure
-Corso approvato MCA NARAS/NAEST Managment level ,completato il o dopo il 1 gennaio 2005; oppure
-Corso approvato MCA ECDIS completato il o dopo il 1 gennaio 2005 ; oppure
– Corso simulatorer ECDIS formulato in accordo con le prescrizioni dell’IMO Model Course 1.27 accettato dall’MCA ed approvato da una Amministrazione di cui i certificati di competenza sono normalmente accettati per il rilascio di un CEC ( certificato di equivalente competenza.) ( la validita’ di tale certificato sara’ riconosciuta fino al 1 gennaio 2017 )

DIRETTORI DI MACCHINA e alto voltaggio system (HV)

Questa richiesta entrera’ in vigore dal 1 gennaio 2017 , non e’ richiesta alcuna formazione aggiuntiva per coloro che gia’ sono in possesso di un COC con qualifica di Engineer che prestino o meno la loro opera su navi provviste di HV systems .
Tuttavia la formazione su HV SYS, sara’ inserita nei corsi di formazione per Engineers.
Dopo il 2017 comparira’ sul certificato una limitazione relativa al HV SYS.
Per poter lavorare su navi provviste di HV SYS il direttore di macchina dovra’:
Completare un corso HV ; oppure
Dimostrare di aver completato un periodo di servizo a bordo in una sala macchina di nave provvista di HV SYS per
-sei mesi nei precedenti cinque anni; oppure
-tre mesi negli ultimi dodici mesi.
… segue per secondo di macchina etc.


Refreshment/ aggiornamento dei seguenti corsi STCW :

I marittimi possessori di uno dei seguenti certificati devono ogni cinque anni , produrre evidenza di aver mantenuto uno standard di competenza tale da intraprendere le funzioni, le mansioni e le responsabilita’ specificate nelle tavole STCW relative a quel certificato:
-Personal Survival Techniques ( stcw table A-VI/1-1)
_Fire Prevention and Fire fighting ( stcw table A-VI/1-2)
-Proficiency in Survival Craft and Rescue Boats others than fast rescue boats ( stcw table A-VI/2-1)
-Proficiency in Fast Rescue Boat ( stcw table A-VI/1-2)
-Advanced Fire Fighting ( stcw table A-VI/3 )

Per poter rinnovare un Certificato di Competenza COC dopo il 1 gennaio 2017 il marittimo dovra’ portare prova documentale di aver frequentato un corso approvato MCA di aggiornamento/refresh
Dal 1 gennaio 2017 Port STate Control potra’ chiedere al marittimo di mostrare evidenza documentale di aver mantenuto lo standard di competenza per intraprendere i compiti menzionati.

Leadership and Management

Gli emendamenti al codice STCW di Manila 2010 introducono una maggiore e nuova formazione per quanto riguarda Leadership e Management . questa parte della formazione sara’ introdotta nella struttura formativa dell’MCA prima del 2013. Si considera che chi e’ gia’ in possesso di un certificato COC avra’ gia’ guadagnato sufficiente formazione al riguardo pertanto non saranno necessari ulteriori corsi di formazione sull’argomento .

segue per oil thanker ……..

PERIODO DI NAVIGAZIONE utile al rinnovo

Gli emendamenti al codice STCW di Manila 2010 , consentolo il rinnovo di Certificati di Competenza se il marittimo ha un periodo approvato di servizio di mare ( navigazione ) svolgendo le funzioni cosi’ come descritte nel certificato detenuto , per un periodo di almeno;
-tre mesi in totale nel periodo di sei mesi immediatamente antecedente la data di rinnovo del certificato.
In aggiunta, il marittimo che dimostra di avere tre mesi di navigazione nei sei mesi immediatamente antecedenti la richiesta di rinnovo sono elegibili per il rinnovo.
Gli emendamenti al codice STCW di Manila 2010 consentono inoltre di presentare la domanda di rinnovo del certificato entro sei mesi dalla data di scadenza del certificato e potra’ essere rinnovato fino al quinto anniversario della data di scadenza del certificato .
La data di inizio rinnovo sara’ sempre quella di scadenza del certificato a prescindere di quanto tempo dopo la sua scadenza verra’ rinnovato ( nel limite dle 5to anniversario ).

Rimozione delle limitazioni

Il marittimo potra’ richiedere la rimozione di eventuali limitazioni del suo certificato presentando la appropriata prova documentale senza incorrere in ulteriori pagamenti di alcun costo , oppure pagando i dovuti costi in concomitanza di un’ avanzamento del certificato .

Di seguito la versione in lingua originale
The Manila Amendments to the International Convention on Standards of Training, Certification and Watch Keeping for Seafarers, 1978

mca manila stcw

buona navigazione a tutti

STCW MANILA

Commenti disabilitati su STCW MANILA


Dal primo gennaio 2012 come gia’ segnalato su questo blog in precedenti articoli entrera’ in vigore la versione del codice STCW emendato a Manila lo scorso anno .
Il link per scaricare il codice STCW emendato a Manila e’ sempre reperibile su questo blog in un precedente post.

Con inizio il 1.1.2012 e con cinque anni di periodo di transizione, le modifiche al codice dovranno  essere implementate dai paesi firmatari  entro il 1  gennaio 2017, mentre i corsi dovranno  essere  fruibili a partire da luglio 2013.

Tutti conosciamo  l’importanza e lo scopo del codice STCW  quello  fornire uno standard di formazione e certificazione per i  marittimi . La convenzione prescrive  il  limiti minimi necessari per poter tenere una guardia  che i paesi firmatari sono tenuti ad osservare o ad eccedere .

Periodicamente la Convenzione viene sottoposta a degli emendamenti  per assicurasi che sia sempre aggiornata ed al passo con le innovazioni tecnologiche  del settore marittimo.

Tra gli emendamenti al codice STCW adottati dall’IMO a  Manila troviamo:

–       Misure  di prevenzione delle frodi relative ai certificati di competenza ed un rafforzamento delle valutazioni e del monitoraggio  di come i Paesi Membri applicano la Convenzione.

–       Una revisone della suddivisione delle ore di riposo e di lavoro , e  le nuove regole per la prevenzione dell’abuso di alcool e  delle sostanze stupefacenti , cosi’ come un aggiornamento degli standars  relativi al certificato  medico che autorizza all’imbarco  del marittimo.

–       Nuova certificazione di A.B. ( Able Seaman ).

–       Nuove  regole per la certificazione relativa alle  nuove tecnologie riguardanti la navigazione   come l’ ECDIS.

–       Nuove regole per la  formazione sulla coscienza della prevenzione e conservazione  dell’ambiente marino e  sulla formazione della  leadership e  del team work.

–       Nuove regole per la formazione e la certificazione degli ufficiali addetti all’elettrotecnica.

–       Aggiornamento delle competenze richieste per  il personale che lavora su  qualsiasi tipo di Tanker  incluso  gli aggiornamenti  richiesti a chi naviga  su  Tankers ch trasportano gas liquefatti.

–       Nuove regole per l’addestramento sulla security e le necessarie precauzioni per  assicurare che i marittimi siano  correttamente  istruiti  ad  affrontare eventuali attacchi di pirati alla nave.

–       Introduzione ai moderni sistemi di insegnamento ed apprendimento a distanza, e-learning.

–       Nuove linee guida per i marittimi impegnati  in operazioni nelle acque polari.

–       Nuove linee guida per  il personale che opera sistemi di posizionamento dinamico.

Vorrei attirare la vostra attenzione sul regime transitorio sul rinnovo dei titoli previsto ed ammesso fino al 2017 come da risoluzione allegata :

IMO16

e relativa circolare del Comando GENERALE DELLE CAPITANERIE DI PORTO :

2011-12-28 (2)

di seguito quanto pubblicato sul sito dell’IMO al riguardo :

Major revisions to the International Convention on Standards of Training, Certification and Watchkeeping for Seafarers (the STCW Convention), and its associated Code enter into force on 1 January 2012, with a five-year transitional period until 1 January 2017.
 
The “Manila Amendments” were adopted at a Diplomatic Conference in Manila, the Philippines, held in June 2010, and are aimed at ensuring that the necessary global standards will be in place to train and certify seafarers to operate technologically-advanced ships for some time to come.
 
The important changes to each chapter of the Convention and Code include the following: 
 
• Improved measures to prevent fraudulent practices associated with certificates of competency and strengthen the evaluation process (monitoring of Parties’ compliance with the Convention).

• Revised requirements on hours of work and rest and new requirements for the prevention of drug and alcohol abuse, as well as updated standards relating to medical fitness standards for seafarers.

• New certification requirements for able seafarers.

• New requirements relating to training in modern technology such as electronic charts and information systems (ECDIS).

• New requirements for marine environment awareness training and training in leadership and teamwork.

• New training and certification requirements for electro-technical officers.

• Updating of competence requirements for personnel serving on board all types of tankers, including new requirements for personnel serving on liquefied gas tankers.

• New requirements for security training, as well as provisions to ensure that seafarers are properly trained to cope if their ship comes under attack by pirates.

• Introduction of modern training methodology including distance learning and web-based learning.

• New training guidance for personnel serving on board ships operating in polar waters.

• New training guidance for personnel operating Dynamic Positioning Systems.
 
Transitional provisions
Regulation I/15 Transitional provisions of the amended STCW Convention states that:
 

“.1. Until 1 January 2017, a Party may continue to issue, recognize and endorse certificates in accordance with the provisions of the Convention which applied immediately prior to 1 January 2012 in respect of those seafarers who commenced approved seagoing service, an approved education and training programme or an approved training course before 1 July 2013.
 
.2. Until 1 January 2017, a Party may continue to renew and revalidate certificates and endorsements in accordance with the provisions of the Convention which applied immediately prior to 1 January 2012.”
STCW.7/Circ.16 Clarification of transitional provisions relating to the 2010 Manila Amendments to the STCW Convention and Code

Finalmente e’ fatta chiarezza sulle competenze tra Comando Generale e Ministero Infrastrutture e Trasporti

1 commento

Halleluja !!!

era ora , adesso speriamo che sia finalmente messo punto finale sulla annosa situazione organizzativa che durava da anni….

Una nuova pagina improntata alla collaborazione tra le autorita’ ed a vantaggio dei diretti interessati.

 

leggete la circolare allegata :

competenze mimerc 12.08.11

PRECISAZIONE RELATIVA AL POST ”LA CAPITANERIA DI PORTO RISPONDE ALL’UTENTE”

Commenti disabilitati su PRECISAZIONE RELATIVA AL POST ”LA CAPITANERIA DI PORTO RISPONDE ALL’UTENTE”

Nota bene : L’ articolo  ”LA CAPITANERIA DI PORTO RISPONDE ALL’UTENTE”’ stato redatto in  Aprile.

Alla luce del recente decreto legislativo del 7 luglio 2011 n 136 alcune risposte , corrette all’epoca della stesura dell’articolo potrebbero non risultare piu’ veritiere.

Si  rimanda pertanto alla lettura del testo  del decreto legislativo del 7 luglio 2011 n 136 , pubblucato su questo stesso blog.

UN SINCERO E GRATO RINGRAZIAMENTO AL COMANDO GENERALE DELLE CAPITANERIE DI PORTO

Commenti disabilitati su UN SINCERO E GRATO RINGRAZIAMENTO AL COMANDO GENERALE DELLE CAPITANERIE DI PORTO

GRAZIE , GRAZIE , GRAZIE

E’ con sincera gratitudine che vorrei ringraziare il Comando Gnerale nella persona dell’Amm. Brusco , e dei suoi stretti collaboratori , il Cv Cp Carlone  , Cv Cp Giardino , Il Cv Minotauro e tutto il loro staff.

Chiedo  pubblicamente scusa se il tono veemente ed appassionato dei miei  post sia sembrato , in qualche modo,  aggressivo ingiustificatamente , e’ la passione che mi guida e la gravita’ della attualita’  di colleghi  che venivano declassati , che mi ha spinto a caricare i toni ed i colori .

Grazie al Comando e non certo a poche email partite dal sottoscritto ed alcuni colleghi che sembra finalmente ci sia una risposta organica ai molti problemi che hanno fortemente penalizzato la categoria negli ultimi anni relativamente ai titoli IMO STCW.

Aspettiamo con grande speranza ed ottimismo la norma appena approvata  ricepimento direttiva 2008 /106 /CE   in fase di pubblicazione sulla gazzetta ufficiale per poter affrontare la professione di marittimo con una maggiore serenita’ e con la certezza che abbiamo al nostro fianco un valido alleato nel Comando Generale delle Capitanerie di Porto.

Dario Savino

allegato la lettera del COM. GEN. CDP che pre annuncia la pubblicazione del provvedimento  di ricepimento direttiva 2008 /106 /CE 

link lettera:

CE