BENI COMUNI USO E NON ABUSO!

Un diverso approccio sulla questione del porto di Santa Margherita Ligure e della speculazione sulle spiagge ex area Spertini e’ possibile anzi dovuto.

 Di  Roberta Mai

 

A Firenze si e’ aperta oggi la mostra convegno sulle Buone Pratiche  di Sostenibilita’  e Terra Futura.

Alla quale hanno partecipato come relatori  vari ricercatori e docenti in economia , sociologia , diritto , filosofia italiani e stranieri. ( vedi sito Terra Futura http://www.terrafutura.info) .

Quest’anno la kermesse  e’ centrato sui beni comuni , intesi come quelle risorse  di cui tutti siamo beneficiari , come ambiente, paesaggio, territorio, aria , acqua , bio diversita’ ma anche cultura , lavoro, etica pubblica , legalita’ etc.

Questi beni subiscono attacchi diretti, e sono sottoposti ad un consumo compulsivo avulso dal senso di responsabilita’ , che invece dovrebbe proteggerli e valorizzarli in funzione della loro natura di Beni Comuni, beni che giuridicamente non possono essere definiti  ne’ beni privati , ne’ beni pubblici in senso stretto.

La  buona gestione dei  Beni Comuni e’ quindi doverosa ma difficile.

Elinor Ostrom premio, e’ stata insignita  del premio Nobel per l’economia 2009 proprio  per l’analisi della governance ed in particolare per  aver definito le regole per la gestione dei Beni Comuni.

Gregorio Arena docente di Diritto Amministrativo alla  Facolta’ di Economia dell’Universita’ degli Studi di Trento, presidente dell’associazione LABSUS ( Laboratorio Sussidiarieta’), il definisce i beni comuni  come quei beni che se arricchiti  arricchiscono tutti e se impoveriti e sovra sfruttati impoveriscono tutti.

Secondo Gregorio Arena ricorda che   il Codice Civile  ( 1942)  definisce beni le cose che possono formare oggetto di diritti,   ma i Beni Comuni non sono ne’ pubblici ne’ privati  e quindi non possono essere oggetto degli stessi diritti di cui sono oggetto i beni,  tantomeno possono venire sottoposti al diritto di proprieta’, inteso come il diritto di usare ed abusare, secondo la classica dottrina del diritto romano. Oggi non possiamo accettare l’idea che un Bene Comune possa essere usato e tanto meno abusato.

Possiamo quindi dire che i Beni Comuni possano essere oggetto di diritti , ma non quello di proprieta’ , ma oggetto di diritto di custodia, sia da parte di soggetti privati che pubblici. In questo senso siamo  tutti titolari del diritto di custodia nei confronti dei Beni Comuni , ma il proprietario e’ l’Umanita’, presente e futura.

Alcuni di noi godono del Bene Comune , altri i cittadini attivi , se ne prendono cura e li arricchiscono.

Il Prof. Leonardo Becchetti  docente di economia pubblica  all’Universita’ Torvergata (’ Oltre  l’homo economicus ,  felicita’ responsabilita’ , economia della relazione’’) descrive tre punti paradigmatici che definiscono  il  nuovo e futuro trend economico;

1)   eliminazione del riduzionismo antropologico che intende l’uomo solo come Homo oeconomicus senza tener conto di altri e piu’ importanti aspetti dell’essere umano.

2)   Eliminazione del riduzionismo del concetto di impresa che intende l’impresa solo l’impresa  finalizzata alla massimizzazione del profitto , idea nefasta che ha portato all’attuale crisi economica.

3)   Eliminazione  del riduzionismo  degli indicatori economici  quindi non solo PIL ma anche qualita’ della vita, well being etc.

Fra l’altro secondo Becchetti, relatore anche al convegno OCSE a Citta’ del Messico , idea condivisa anche dal premier Britannico Cameron , su questi temi vengono giudicati  gli amministratori locali . Nei fatti i cittadini valutano fondamentalmente  i loro amministratori sulla qualita’ delle loro citta’ per la presenza di  verde pubblico , per le politiche di protezione ambientale , e di conservazione del territorio .

Forse i nostri amministratori ed i cittadini dovrebbero a lungo riflettere prima di dare  spazio a progetti che  usano  ed abusano dei Beni Comuni.

 Roberta Mai

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: