Segreteria Nazionale Dipartimento Trasporto Marittimo e Porti
Roma, 13 marzo 2018
A c.a.
E p.c.
Ministero delle Infrastrutture e Trasporti
Comando Generale delle Capitanerie di Porto – Reparto VI Ufficio IV
C.A. (C.P.) Luigi Giardino cgcp@pec.mit.gov.it DGVPTM/Divisione 3
Dott.ssa Stefania Moltoni
dg.vptm-div3@pec.mit.gov.it
Oggetto: formazione lavoratori marittimi, richiesta di incontro.
La presente per evidenziare, sul merito, che il tema in oggetto è da tempo sottoposto ad una serie di Vostri provvedimenti per adeguare il nostro ordinamento che riguardano il lavoro marittimo alle normative internazionali di settore.
È altresì evidente che i continui ricorsi a correzioni in corso d’opera di tali atti sta creando, tra i lavoratori marittimi e non solo, una marcata sfiducia dell’azione amministrativa centrale a cui si aggiunge la persistente e assoluta astrattezza della conoscenza della platea dei lavoratori marittimi a cui si rivolgono gli stessi provvedimenti.
Esplicitiamo alcuni dei temi in questione: la lettera Circolare in relazione ai Corsi Direttivi (rif. Circ. n. 33 del 2 maggio 2017) acquisita da noi informalmente pur essendo – insieme a Cisl e Uil – i richiedenti di tale interpretazione; i corsi Mams e Mabev e i corsi per abilitare la mansione di Ufficiale Elettrotecnico (E.T.O.) a cui si deve aggiungere il tema della riforma del collocamento Gente di mare, rimasta “lettera morta”.
Inoltre non possiamo sottacere anche un problema di metodo, che abbiamo riscontrato nel Vostro modo di agire, afferente al modello relazionale di correttezza reciproca, adottato fino a pochi mesi fa, che appare oggi da Voi superato e sul quale vorremmo approfondirne le motivazioni per adeguarci a questo spirito meno diplomatico.
Infine vogliamo rappresentarVi che si registrano moltissimi e pesanti disagi per i nostri lavoratori, anche di natura finanziaria, che riteniamo a dir poco incomprensibili in un Paese, come il nostro, a vocazione marittima.
Per queste ragioni, con la presente, siamo a chiederVi un urgente incontro che chiarisca le perplessità sommariamente descritte e ci permetta, conseguentemente, di comprendere quale modello di relazioni sindacali intrattenere d’ora in avanti.
In attesa di riscontro salutiamo con cordialità.
Filt-Cgil

ALL49MARE2

Annunci