By: associazionegentedimare@gmail.com
A: Comandate della Capitaneria di Porto
di _____________________

Il Sottoscritto………………………………………….nato a ……………………………………………il ……………………
residente in …………………………………… via………………………………………………..CAP……………………….
iscritto nelle matricole………………………………… al numero………………………………. telefono…………….
mail……………………………………
VISTO:
Che il 22 marzo 2013 nota infrazione n.2012/2210 che dice testualmente:
“Di conseguenza la Commissione europea ritiene che la repubblica italiana sia venuta meno agli obblighi imposti dall’ articolo3, dall’articolo10, dall’ articolo17,paragrafo 2, e dell’allegato I, regole II/2, III/2, della direttiva 2008/106/CE del parlamento europeo e del consiglio, del 19 novembre 2008, concernente i requisiti minimi di formazione.”
CONSIDERATO:
che il decreto legislativo 7 luglio 2011, n. 136, recante «Attuazione della direttiva 2008/106/CE concernente i requisiti minimi di formazione per la gente di mare», è stato approvato prima dell’entrata in vigore degli emendamenti apportati alla Convenzione ed entrati in vigore nel mese di gennaio 2012;
INOLTRE CONSIDERATO:
DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 9 maggio 2001, n. 324
Regolamento di attuazione delle direttive 94/58/CE e 98/35/CE relative ai requisiti minimi di formazione per la gente di mare.
Capo V
Norme transitorie e finali
Art. 20.
Norme transitorie
1. Fino al 1o febbraio 2002, le amministrazioni di cui all’articolo 4 possono continuare a rilasciare e convalidare certificati ai sensi delle disposizioni vigenti anteriormente al 1o febbraio 1997, data di entrata in vigore degli emendamenti del 1995 alla Convenzione STCW, nei confronti di coloro che hanno iniziato un servizio di navigazione o corsi di formazione e addestramento prima del 1o agosto 1998.
2. Fino al 1o febbraio 2002 i certificati di abilitazione dei lavoratori marittimi per i mezzi di salvataggio (MAMS) possono essere rilasciati ai sensi del decreto del Presidente della Repubblica 29 luglio 1996, n. 474.
3. Parimenti fino al 1o febbraio 2002, le Autorita’ di cui all’articolo 4 possono continuare a rinnovare e prorogare certificati e convalide ai sensi delle disposizioni vigenti prima del 1o febbraio 1997.

VI INVITO E DIFFIDO

a rinnovare il mio certificato di competenza già riconosciuto come conforme alla normativa STCW 78 come emendata.

In attesa di Vostra risposta in merito ,nel termine ultimo di 15 quindici giorni, In mancanza vi vedrà costretto ad informare la Procura della Repubblica se e il caso di prefigurare il reato previsto dal c.p.p. art. 476.

Annunci