stcw-circ-gen-17-cdp

Ministero delle Infrastrutture
e dei Trasporti
——————-
Comando generale
del Corpo delle capitanerie di porto ——————-
Reparto 6° – Ufficio 4° – Sezione 2a
LETTERA CIRCOLARE
A
VEDERE ELENCO ALLEGATO
Argomento: Adeguamento della certificazione ed accesso ai corsi di addestramento per l’adeguamento ai requisiti Manila.
Riferimento:
a) lettera Circolare del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti –
Direzione Generale per la vigilanza sulle Autorità portuali, le infrastrutture portuali ed il trasporto marittimo e per vie d’acqua interne – prot. n. 0027597 del 13.10.2016 e successiva errata corrige prot. n. 0027782 del 17.10.2016;
b) lettera Circolare prot. n°139291 del 15.11.2016 di questo Comando generale;
c) lettera Circolare prot. 152373 del 13.12.2016 di questo Comando generale;
d) lettera Circolare prot. n°158054 del 23.12.2016 di questo Comando generale.
Con la circolare in riferimento a) la competente Direzione
Generale del MIT specificava, fra l’altro, che “l’adeguamento alla scadenza originaria del certificato può essere effettuato anche dopo il termine del 1/1/2017…” ed “…i requisiti per l’adeguamento della scadenza devono essere stati maturati al 31/03/2017.”
In linea con quanto sopra lo scrivente Comando generale ha adeguato il proprio indirizzo e, con la circolare in rife b), ha chiarito che “al fine di non limitare l’attività lavorativa – che per i marittimi che operano su navi impiegate in traffico nazionale il limite del 31.3.2017 va considerato anche per quanto attiene alla possibilità di accedere ai corsi necessari per l’adeguamento ai requisiti Manila 2010 di cui ai relativi decreti nazionali (refresh inclusi).”
Inoltre, considerata la MSC.1/Circ.1560 inoltrata con la lettera circolare in rife c) ed alla luce di quanto operato da altri Stati, lo scrivente, dopo opportuna consultazione con la Direzione Generale competente, con la lettera circolare in rife d) ha ritenuto “possibile l’imbarco di marittimi – in possesso dei CoC con scadenza limitata al 31 dicembre 2016 ovvero dell’Allegato II/Allegato VII non aggiornato – nel rispetto di quella che sarebbe stata la data naturale di validità
(p.d.c. Ufficio 4 – 06/59083320) (e-mail: ufficio4.reparto6@mit.gov.it)
quinquennale della certificazione, se non fosse intervenuta la novella normativa, e purché in possesso dei certificati relativi ai corsi previsti dagli emendamenti Manila i cui attestati dovranno essere al seguito del marittimo durante l’imbarco. I marittimi avranno l’obbligo, al fine di esercitare la propria attività a bordo delle navi, di aggiornare la certificazione di cui trattasi entro e non oltre il 30 giugno 2017. “
Premesso tutto quanto sopra ed al fine di armonizzare le istruzioni impartite con le lettere circolari di competenza, richiamate in premessa, si precisa che per:
1) marittimi che imbarcano o che sono imbarcati su navi impiegate in traffici internazionali: fino al 30 giugno 2017 potranno esercitare la propria attività lavorativa – con CoC aventi scadenza limitata al 31 dicembre 2016 ovvero degli Allegati I, II, VII non aggiornati – nel rispetto di quella che sarebbe stata la data naturale di validità quinquennale della certificazione dalla data di rilascio e purché in possesso dei certificati relativi ai corsi previsti dagli emendamenti Manila ed i cui attestati dovranno essere al seguito del marittimo durante l’imbarco;;
2) marittimi che imbarcano o che sono imbarcati su navi impiegate in traffici nazionali:
– fino al 31 marzo 2017 possono imbarcare o rimanere
imbarcati senza aver frequentato i corsi per l’adeguamento ai requisiti Manila purché in linea con la Convenzione STCW pre-Manila;
– dal 1 aprile e fino al 30 giugno 2017 potranno esercitare la propria attività lavorativa – con CoC aventi scadenza limitata al 31 dicembre 2016 ovvero degli Allegati I, II, VII non aggiornati – nel rispetto di quella che sarebbe stata la data naturale di validità quinquennale della certificazione dalla data di rilascio e purché in possesso dei certificati relativi ai corsi previsti dagli emendamenti Manila ed i cui attestati dovranno essere al seguito del marittimo durante l’imbarco.
IL CAPO REPARTO
CA (CP) Luigi GIARDINO
Documento informatico firmato digitalmente
ai sensi del d.lgs. 07/03/2005, n. 82

Annunci