16763302v2147483647_480x480_front

E’ evidente che al MIT hanno una concezione diversa del tempo da quella dei Marittimi Italiani.
Altrimenti non avrebbero aspettato sei anni ad emettere i decreti relativi agli emendamenti di Manila 2010 della convenzione STCW.
Mentre il Marittimo Italiano , povero idiota, in pochi mesi ha dovuto fare i salti mortali per adeguarsi.
Adesso dopo la Manifestazione a Roma di Novembre e l’incontro con i Sindacati , le feste sono trascorse e tutti si sono addormentati.
Era stato promesso, per il 13 di gennaio , dai vertici del MIT un tavolo di lavoro a Sindacati ed Associazioni , relativo alla rimodulazione dei corsi direttivi ed alla soluzione di problemi che con poche righe di circolare potrebbero risolvere vita di moltissimi marittimi, per esempio i 30 mesi consecutivi in una funzione alternativa, utili al rinnovo.
Purtroppo tutto tace.
Tutti si aspettavano la convocazione da parte dei vertici del MIT al tavolo di lavoro ma ad oggi non succede assolutamente nulla.
TOCK TOCK c’e’ qualcuno a Roma o siete ancora in ferie??
I Marittimi Italiani aspettano delle risposte , e non delle risposte a caso, ma delle risposte che restituiscano dignità’ e competitività a questa professione.
Sveglia le ferie sono finite e’ ora di rimediare ai danni prodotti negli anni.

Annunci