Onorevole Ministro Graziano Del Rio

 

probabilmente Lei non leggera’ questa lettera tuttavia vorrei esprimere il  mio disappunto e quello di migliaia di Marittimi  Italiani , che si stanno letteralmente scapicollando, pagando di propria tasca e sottraendo tempo alle famiglie ,  per poter mantenere in vita il Certificato di Competenza STCW , indispensabile a poter esercitare la professione.

E’ a dir poco vergognoso che si sia arrivati ad implementare gli emendamenti di MANILA 2010 con solo sei anni di ritardo . Le ricordo che il termine tassativo e’ l’1/1/17 e il MIT ha emanato un decreto il 15/10/16 e  probabilmente  non e’ nemmeno l’ultimo.  Si e’ vero , a Roma erano ancora troppo impegnati a normare per gli emendamenti del 1995 alla convenzione STCW ,  che quando e’ arrivata la seconda ispezione dell’EMSA sono rimasti come dire basiti!Cosa volete Manila  implementata per 1.1.17 si sono domandati ??

Ma  Lei ha letto cosa scrive l’EMSA della sua amministrazione ?  E lei e’ talmente fiero di questi collaboratori da lasciarli tranquillamente al loro posto ?

E’ aberrante sentirsi dire che devi tornare a scuola per  dimostrare le tue competenze manageriali  ( corso direttivo lo chiamano ) , e sentire affermare  che in pratica  a tutti coloro che erano  Capitano di lungo corso  e macchina , il Certificato di Competenza STCW in pratica e’ stato regalato senza esami.

Scusate ma non ci sto ! Ho fatto tutto quello che era previsto per ottenere il mio titolo  di Capitano di Lungo Corso ed il certificato IMO  75 modificato in Certificato di Competenza in seguito alle varie revisioni ed emendamenti della convenzione STCW  sugli standard minimi  di competenza per la gente di mare . Esame di maturità , navigazione , e ben due esami davanti ad una commissione della Capitaneria di Porto a Genova ed a Trieste.

Se chi doveva  implementare le norme  IMO ed EU, chi doveva tutelare i marittimi Italiani controbattendo con strumenti efficaci e non con colpevoli silenzi agli AUDIT dell’EMSA , ha dormito fino ad oggi , lasciamoli dormire ancora un po’ e nella migliore tradizione italiana promuoviamoli ad altri incarichi, ma rimuoviamoli dai posti che hanno fin qui occupato facendo poco e male il proprio lavoro .

Ha provato a pensare sig. Ministro , se domani mattina le assicurazioni delle navi si svegliassero e chiedessero , ma allora mi state dicendo che la Capitaneria di porto ha imbarcato ufficiali di macchina e coperta senza la dovuta formazione! Ha idea dei  costi per  gli Armatori , per le conseguenze dei sinistri  avvenuti e liquidità  e del  sicuro sbarco di tutto il personale italiano imbarcato ? E’ questo che realmente vuole il MIT ?