Dogane: non è più richiesta per le unità con bandiera nazionale l’esibizione del contratto di noleggio all’atto del rifornimento di carburante agevolato.
Alle unità battenti bandiera nazionale non è più richiesta l’esibizione del contratto di noleggio per provare l’attività commerciale dell’unità da diporto adibita in via esclusiva al noleggio. Lo stabilisce l’ultima nota dell’Agenzia delle Dogane che risponde alle proposte presentate da UCINA Confindustria Nautica.
La fornitura di carburanti alle unità extra UE era stata in parte semplificata con la Circolare 11D 2016, ma l’Associazione aveva richiesto di proseguire nel lavoro di semplificazione.
Le Dogane con la nota 79147/2016 (che trovate in allegato) specificano che, nel caso delle unità italiane, la normativa di riferimento è contenuta nella Direttiva prot. 7206/00 dell’8.2.2011. E poiché tali istruzioni trovano fondamento negli obblighi dell’esercizio commerciale in via esclusiva imposto alle unità da diporto, non è richiesta l’esibizione del contratto di noleggio all’atto del rifornimento. Esibizione che è eventualmente richiesta in fase di controllo dell’effettivo consumo dei prodotti petroliferi esenti nell’impiego proprio nell’ambito dell’attività imprenditoriale svolta.
“Si tratta di un ulteriore passo in avanti per il quale ringrazio il Direttore delle Dogane, Peleggi, e tutta la sua struttura”, commenta Carla Demaria, Presidente di UCINA Confindustria Nautica.
In allegato il provvedimento dell’Agenzia delle Dogane in questione.
Cordiali saluti

UCINA – Confindustria Nautica
Ufficio Studi – Research Dept.
Mr. Paolo Cavalieri
Piazzale Kennedy 1
I-16129 GENOVA
ITALY

ACC_20160707_AgenziaDogane_Nota79147RU_esibizioneContrattoNoleggio

Annunci