Riceviamo dal comandante Panizut e volentieri pubblichiamo :

Ciao Dario, ti inoltro quanto ho recentemente pubblicato sul nostro sito. Questa mattina manderò uma mail alla D.ssa Moltoni per sentire i suoi commenti.

Luciano

Conformemente a quanto prodotto dallo Stato Italiano, anche il Regno Unito ha emanato un testo di recepimento della Convenzione STCW come emendata nel 2010. A differenza del nostro legislatore, che probabilmente si prenderà tempi più lunghi per l’emanazione dei decreti applicativi, MCA ha già provveduto ad emettere delle direttive per rendere operativa la legge.

Vediamo qui quanto attiene al rinnovo dei certificati inglesi, ed alle differenze con il nostro sistema.

Per una consultazione completa vedere il MSN 1861.

E’ possibile continuare a rinnovare i CoC (certificati di competenza) fino al 31.12.2016 con il vecchio sistema, quindi con la sola navigazione e certificato di idoneità medica; a partire da quella data occorrerà dimostrare di aver effettuato un aggiornamento dei corsi di Sopravvivenza, Antincendio Avanzato e MAMS; per imbarcare su unità con sistema ECDIS – o per la sezione macchina con apparati ad alta tensione – occorreranno corsi appropriati, altrimenti sul Certificato verranno indicate le rispettive limitazioni.

La navigazione utile per il rinnovo dei CoC (attenzione: TUTTI i CoC, anche quelli mercantili) è quella su unità superiori a 24m o 80 GT o 750 kW per la macchina.

E’ previsto il pagamento di una tassa variabile, intorno alle 50 sterline.

La dimostrazione del Sea Service avviene con i Discharge o con il Seamen’s Book o con il Service Record Book vidimato da PYA; per il Comandante non è sufficiente l’autocertificazione, occorre una lettera della Compagnia.

I periodi di navigazione per il rinnovo sono: 12 mesi negli ultimi 5 anni oppure 3 mesi negli ultimi 6 (mesi) oppure 3 mesi come soprannumero. Vanno bene anche 30 mesi negli ultimi 5 anni di servizio a terra in particolari mansioni specificate da MCA.

Vengono previste anche le modalità per rinnovare un CoC scaduto da più di 5, 10 o 20 anni: in tutti i casi bisogna passare degli esami ed effettuare navigazione in ruoli inferiori a quelli del certificato scaduto.

Nota a margine: mentre il testo del Decreto Italiano esclude totalmente dalla normativa le unità da diporto ad uso non commerciale, il testo Inglese in alcune parti prevede la sua applicazione anche per i pleasure vessels, purchè superiori a 24 m. o 80 GT.

Chi ne avesse voglia può consultare la Merchant Shipping Regulation 2015