Resto sempre interdetto da come in Italia , una stessa norma possa essere interpretata in maniera radicalmente diversa da una regione all’altra.
Parliamo di aree marine protette , che nell’intenzione del legislatore nel lontano 1991 , era quella di istituire delle zone di tutela ambientalista di flora e fauna marina e di regolamentarne l’accesso e la fruizione ai diportisti.
Ma come sempre nel nostro paese si fanno le leggi e si demanda a decreti o circolari attuative l’applicazione della norma risultato che non esiste un ‘armonizzazione.

Esempio n 1 : Riserva Marina del Monte di Portofino , dal 2003 l’ente gestore avrebbe dovuto mettere delle boe affinche’ i natanti e le imbarcazioni possano ormeggiarsi in alcune zone del parco. Ancora non ci sono .
Il decreto Passera/Clini , quello frettolosamente partorito dopo il disastro della Costa Concordia , che prescrive a navi commerciali e passeggeri oltre le 500 tsl di transitare a non meno di 2 mg dai limiti delle aree marine protette , e’ stato mediato dalla Capitanerie di Porto con un’ordinanza , trovando un compromesso per salvare gli scali delle navi da crociera.

Esempio n.2 Venezia , credo sia sotto gli occhi di tutti dove passano le navi da crociera, vedi la recente cronaca ed e’ facile immaginare cosa puo’ diventare Venezia se malauguratamente succedesse qualcosa di simile al Giglio .

Esempio n 3 Parco della Maddalena , accesso ad alcune aree protette garantito basta pagare , ma mancano le boe a cui ormeggiarsi , sopratutto attenzione a Mortorio , dove in genere aspettano che si riempia di diportisti ignari o trasgressori , per verbalizzare.

Esempio n. 4 Area marina protetta regno di Nettuno ( Ischia Procida) anche qui , le prescrizioni sono tante e tali da scoraggiare chiunque a venire, le boe inesistenti , se poi lo yacht e’ superiore alle 500 tsl sara’ meglio che si tenga a distanza di 2 miglia dal limite del parco marino , le sanzioni sono salate e prevedono il penale.

Potrei ancora continuare , ma credo di aver reso l’idea .
Quindi informatevi bene , prima di arrivare in qualche zona dove sulla carta leggete area marina protetta , sia presso l’ente che gestisce il parco che presso la locale Autorita’ Marittima ,perche’ non sempre le norme tra i due enti sono armonizzate.

Buona navigazione , a ostacoli ………..

Annunci