LA SPEZIA – Il governo ha abolito la tassa barca per le imbarcazioni fino a 14 metri e ha dimezzato le tariffe per le barche di lunghezza superiore. Un provvedimento che non influisce sull’imposta di quest’anno, perché il limite per il pagamento era il 31 maggio.

Con il decreto legge, approvato dal governo il 15 giugno e che in settimana sarà pubblicato sulla gazzetta ufficiale, diventando effettivo da subito, l’imposta che ha fatto tanto discutere sarà abolita per le imbarcazioni fino a 14 metri di lunghezza. Per le barche di metratura superiore, la quota sarà dimezzata. Le modalità di pagamento restanno le stesse: chi acquista la barca dopo il 31 maggio deve pagare entro la fine del mese successivo. Si versa tramite modulo F24 con il codice 3370 “Tassa sulle unità da diporto – art. 16, comma 2, d.l. 201/2011”. Inoltre, nel primo anno d’immatricolazione, l’imbarcazione è esente dal versamento del tributo.

Annunci