Dal C.L.C. Lorenzo Boscolo riceviamao e volentieri pubblichiamo.

La Pirateria Internazionale
dopo una breve presentazione e il benvenuto ai partecipanti, autorità e relatori da parte della Preside dell’Istituto la Dott.ssa Grazia Castella‐ no ha preso la parola L’assessore Pro‐ vinciale alle Attività culturali,Politiche giovanili Dott. Raffaele Speranzon Assessore Provinciale che ha sottoli‐ neato la necessità di evidenziare, da‐ vanti ad una platea di giovani aspiran‐ ti alla professione di ufficiale, il com‐
che applicando il contratto autoferrotran‐ vieri e disconoscendo le norme marittime ma volendo applicarle secondo proprio esclusivo vantaggio crea una costante fonte di problematiche e apre scenari che sempre più avvicinano la navigazione costiera \ locale ai paesi del terzo mondo piuttosto che al resto del’Europa . Buon senso vorrebbe che norme alla mano, si facesse un discussione aperta tra tutte le parti interessate ma il buon senso non ha probabilmente sede in questa città, e pre‐ valgono gli atti di forza che combattiamo con tutte le “armi “ in nostro possesso. Non sempre i risultati sono stati pari all’impegno che si è profuso , ma tantè che la coerenza e il rispetto del mandato dato a questo Direttivo , e ai vari direttivi che si sono succeduti nei 40 anni di esi‐ stenza della Nostra Associazione è stato sempre mantenuto .
40 anni momento della vita di un uomo per riflettere sul percorso fatto e porsi gli obbiettivi per valorizzare al massimo il lavoro svolto, questo mi aspetto da ogni socio di questa Associazione , augurando e augurandoVi un buon compleanno a tutti Voi carissimi soci
IL Presidente
portamento dell’equipaggio della M\N Montecristo , in particolare del Co‐ mandante Diego Scussat non tanto essere stato attore di un atto eroico, ma quanto per la professionalità di‐ mostrata in momenti critici quali sono stati l’attacco alla sua nave . Ha Sotto‐ lineato L’assessore “la necessità di rivalutare le professionalità in qualsia‐ si campo “ e ha chiesto ai ragazzi dell’ Istituto di impegnarsi seguendo gli esempi positivi in un momento in cui se ne sente la necessità specie in am‐ bito marittimo .
della Provincia di Venezia a consegna‐ re una targa al merito “ per la profes‐ sionalità dimostrata al Comandante Diego Scussat .Sono poi intervenuti il CV (cp) Com/te Antonio Campagnol , il quale ha fatto una sinte‐
tica, ma quanto mai
attenta breve storia dei
fondamenti del diritto internazionale e della
pirateria , soffermando‐
si poi sulla attuale legi‐
slazione e sulle implica‐
zioni che il diritto ha nel
contrasto della pirateria internazionale. Non
sono mancate riflessioni
sulle problematiche
insorte nell’ultimo peri‐
odo anche in materia di
competenze e responsa‐
bilità del Comandante. È
seguita una attenta rico‐
struzione con immagini e un breve filmato dell’attacco alla Monte‐cristo commentati dal
Comandante Scussat il quale ha illustrato le problematiche riscontrate nell’utilizzo della cittadella quale strumento di difesa passiva e delle possibili migliorie a cui si dovreb‐ bero prevedere per rendere sempre più sicura la sopravvivenza dell’equipaggio . Entrambi gli inter‐ venti hanno suscitato il vivo interesse
L’Assessore ha provveduto poi a nome studenti presenti i quali sono stati prodighi i domande e interventi con richieste di approfondimen‐ to .Nelle conclusioni il Com/te Loren‐ zo Boscolo Responsabile della delega‐
incontro si è voluto dare stimolo par‐ tendo da episodi positivi per ricordare che per arrivare all’acquisizione pro‐ fessionalità bisogna necessariamente passare per la formazione e lo studio .
zione del Collegio Nazionale Capitani di Venezia e Presiedente dell’Associazione Capitani Navigazione Lagunare di Venezia ha evidenziato le finalità dell’incontro, ed augurandosi che ne possano seguire altri, ha sotto‐ lineato l’importanza della formazione professionale al quale nel convegno\
Viva soddisfazione per l’evento è stato espresso dalla preside Dott.ssa Grazia Castellano sia per il modo con cui so‐ no stati trattati gli argomenti e per l’entusiasmo che hanno suscitato ne‐ gli allievi .