Un Marittimo ha scritto al Ministero delle Infrastrutture e Trasporti nella persona della dott.ssa Moltoni chiedendo quanto segue:
Ero in possesso di un titolo di Conduttore sul
libretto e della patente Navi da Diporto conseguita nel 1991.
Ad ogni modo dai primi mesi del 2007 su suggerimento della Capitaneria
faccio i corsi base: Sopravvivenza e Salvataggio, PSSR,
Antincendio base ed avanzato e Primo Soccorso, in seguito ad Aprile, do’
l’esame per Marinaio Autorizzato al Traffico e vengo promosso, porto
tutto in Capitaneria e mi rilasciano due certificati IMO: Ufficiale di
Navigazione con grado inferiore al primo su navi mercantili ed Ufficiale
di Navigazione al diporto con la possibilità del comando di Imbarcazioni
adibite a noleggio (che io già possedevo dal 1997).
Per quanto riguarda il corso GMDSS, mi dissero che non era obbligatorio
su imbarcazioni che non ne prevedevano l’apparato, corso che io comunque
feci a Dicembre dello stesso anno.
Successivamente venne fuori il problema del corso MAMS che quando
capimmo cosa dovevamo esattamente fare, lo andai a fare a La Spezia
insieme ad altri colleghi.
Feci inoltre il corso Radar Base perché da mie informazioni mi sarebbe
servito insieme a Radar Arpa a rinnovare l’IMO mercantile.
Il problema sorge quando, ben in anticipo sui tempi in modo da evitare
qualsiasi sorpresa, torno alla Capitaneria e chiedo cosa serve per il
rinnovo dei titoli che scadono a Giugno 2012.
Mi viene semplicemente contestato che i titoli rilasciati secondo loro
non sono validi e probabilmente saranno revocati, dietro verifica,
perché sono stati rilasciati prima del conseguimento del corso GMDSS,
radar Base e Arpa.
Mi chiedo se il Ministero dei Trasporti non abbia disposto delle
procedure di comportamento o delle circolari di interpretazione nei casi
di transizione tra le differenti legislazioni.
Di seguito la risposta del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti.

Egregio Sig. in relazione alla sua mail si fa presente quanto segue.
L’articolo 20 del DM 30/11/2007 stabilisce il riconoscimento dei certificati IMO conseguiti prima dell’entrata in vigore del predetto Decreto ed allo stesso tempo stabilisce che coloro in possesso di un certificato Imo dovranno prima del rinnovo del certificato IMO stesso conseguire l’addestramento richiesto per il certificato posseduto.
Pertanto il certificato non dovrà essere ritirato dalla Capitaneria di porto ma rinnovato se a posto con gli attestati di addestramento obbligatori richiesti dallo stesso certificato.
Nel caso dell’ufficiale di navigazione tutto l’addestramento di base, l’anticendio avanzato, i corsi radar normale e ARPA il first aid, il corso GMDSS non è obbligatorio come indicato dall’articolo 4 del DM 30/11/2007.

Cordialmente Sig.ra Catia De Gennaro
Funzionario Amministrativo per conto della
Dr.ssa Stefania Moltoni
Dirigente -Div. 1 – Personale della navigazione marittima ed interna – Affari generali
fax 06 59 08 42 62